giovedì 13 giugno 2013

Spaghetti risottati con calamari e vongole.

INGREDIENTI:


  • 360 g di spaghetti
  • 1/2 kg di calamari
  • 500 g di vongole veraci
  •  olio extravergine d'oliva 4 cucchiai
  • 2 spicchi d'aglio, peperoncino,
  • 10 pomodorini pachino
  • 1 bicchiere di vino bianco,
  • sale, 1 ciuffo di prezzemolo









Difficoltà: media
Preparazione: 20 min
Cottura: 35 min

PREPARAZIONE:










Ponete le vongole in una terrina con acqua fredda e sale per almeno mezzora.


Pulite i calamari come nella ricetta Calamari in umido con patate presente nel blog e tagliateli a pezzi piccoli . In una padella versate i 4 cucchiai d’olio e iniziate a far soffriggere l'aglio e il peperoncino. Unite i calamari e iniziate la cottura a fiamma viva.
 









Quando i calamari sono sbiancati (5 minuti circa) aggiungente ½ bicchiere di vino bianco. Fate sfumare il vino sempre con fiamma viva ed unite i  pomodori lavati, privati del picciolo. Salate e lasciate cuocere a fiamma bassa per 15 minuti. 
Sciacquate le vongole e ponetele in una padella aggiungete ½ bicchiere di vino coprite con un coperchio e alzate la fiamma, fate dischiudere le vongole in modo che rilascino il loro liquido.










Una volta che i molluschi si sono raffreddati, sgusciate i molluschi e filtrare l’acqua di cottura delle vongole .
Aggiungete le vongole  alla padella contenente  i calamari e lasciate insaporire il tutto per ancora 5 minuti a fiamma bassa, aggiungete del prezzemolo.

 











A parte lessate gli spaghetti, che cuocerete appena per un paio di minuti.

Risottiamo ora la pasta:


 Il resto della cottura della pasta avverrà con la salsa precedentemente preparata. Una raccomandazione: tenete il liquido di cottura delle vongole caldo in modo da aggiungerlo  un po' alla volta in modo da ultimare la cottura nel migliore dei modi. Una volta servito questo piatto vi accorgerete come tutti i sapori si siano amalgamati al massimo. Gli amidi si uniscono al sugo esattamente come avviene per i risotti. Distribuite del prezzemolo tritato appena prima di servire gli spaghetti a tavola.


BUON APPETITO!!

VINO CONSIGLIATO:

Pinot Grigio Jermann

Tenore d’alcool: 13%  
Esame degustativo:    
Pinot Grigio da uve pinot grigio vinificate parzialmente in bianco. Ha colore paglierino intenso con leggera nuance rosa antico. E’ di profumo intenso, ampio e fruttato, con ottima persistenza. Il sapore è asciutto, morbido, particolarmente armonico per il corpo pieno. Si abbina con zuppe di pesce, grigliate di mare e varie preparazioni a base     di funghi prataioli e porcini. Eccezionale un matrimonio con delle lasagnette impastate con il nero di seppia e condite con salsa di gamberi. (Daniele Cernilli)






Chardonnay Jermann

Tenore d’alcool: 13%
Esame degustativo: Chardonnay da uve chardonnay vinificate in bianco.
Ha colore paglierino brillante, con riflessi verdolini, profumo intenso, fruttato (quando giovane banana – golden matura), leggermente aromatico, ha ottima persistenza.
Tale vino esalta gli aromi naturali del vitigno in modo molto avvertibile.
Si abbina con pesci salsati della grande e della nuova cucina, crostacei e creme di verdure. Particolarmente felice il ricordo di un accoppiamento con una zuppa di coda di rospo in crosta.






Costamolino Cantine Argiolas


Vermentino di Sardegna a Denominazione di Origine Controllata.
CARATTERISTICHE
Colore: paglierino con riflesso leggermente verdognolo.
Olfatto: sottile, intenso e delicato, con buon aroma primario e secondario.
Gusto: fresco, secco ed asciutto, sapido con gradevole delicatezza e finezza.

ABBINAMENTI Antipasti di mare, fregola ai crostacei, minestre di pesce, spigola ai carciofi, formaggi a pasta molle e media stagionatura.