sabato 23 novembre 2013

INVOLTINI DI POLLO AI FUNGHI


INGREDIENTI:

  • 4 fettine di petto di pollo
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • 300 g funghi champignon
  • ¼ bicchiere di latte
  • rosmarino q.b.
  • 2/3 cucchiai di Philadelphia light
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale-pepe q.b.
  • olio evo q.b.



PROCEDIMENTO:


Anzitutto puliamo i funghi. In un tegame rosolare l’aglio con l’olio, unire i funghi e farli cuocere per 10 minuti con il coperchio.


Togliamo dalla padella i funghi e poniamone la metà in una ciottola versiamo il formaggio Philadelphia e mescoliamo bene.



Battiamo le fettine di carne. Ogni fettina   verrà salata e pepata, adagiamo una fetta di prosciutto cotto  e completiamo farcendole con il ripieno di funghi e philadelphia. 


Aggiungiamo all'interno e al centro di ogni fettina di carne anche poche foglioline di rosmarino e poi le arrotoliamo, fissandole con due o tre stuzzicadenti.



Prepariamo gli involtini e rosoliamo il tutto in una padella,

bagnamo con il vino bianco, facciamo sfumare e lasciamo cuocere indicativamente per altri 5-6 minuti,

aggiungiamo i funghi rimasti e un goccio di latte e teniamo il tutto sul fuoco  fino a che la carne di pollo risulti perfettamente cotta. 


Trasferiamo la carne in un piatto e intanto facciamo addensare il fondo di cottura e una volta pronto lo andiamo a versare sulla carne. 
Serviamo i nostri involtini ben caldi.

VINO CONSIGLIATO:


Majerla, Trentino Chardonnay DOC RiservaTrentino Lagrein Kretzer

Zona di origine: Piana Rotaliana, lo stesso habitat del Teroldego ma anche, con ottimi risultati, sulle colline pedemontane di Mezzocorona.
Vitigno: 100% Lagrein 
Vinificazione: in bianco, con breve macerazione a freddo sulle vinacce, quel tanto da acquisire dalla buccia rossa il colore delicatamente rosato che lo contraddistingue.
Il termine KRETZER, sinonimo di rosato, deriva da "KRETZE", un grande cestone di vimini con cui i contadini sgrondavano l'uva pigiata per ottenere appunto un prodotto rosato 
Maturazione: 3 mesi in acciaio 
Affinamento: 3 mesi in bottiglia 
Longevità: 2 - 3 anni in adatti locali cantina 
Colore: cerasuolo molto tenue 
Profumo: fruttato ed elegante, molto piacevole 
Sapore: fresco e leggermente minerale 
Temperatura di servizio: 10 - 12°C 
Abbinamenti consigliati: vino che si adatta a pietanze di pesce, formaggi e primi piatti