mercoledì 29 maggio 2013

VIVA LA BRACIOLATA, VIVA IL GUANCIALE!

«“Penso che tu non l‟abbia mai mangiato ed è difficile da tradurre dal catalano. Galtes, galtes de porc. Sono le guance del maiale ripiene di foie, polpa trita e tartufo, squisite. Ma tu hai un cognome ebraico. Lo mangi il maiale? Ti piacerà.”
In mancanza di risposta, Carvalho porta a termine il lavoro, passa velocemente le galtes in padella con un po‟ d‟olio, aggiunge vino bianco, spezie varie, un bicchiere di brodo. Lascia che la brodaglia rosoli a fuoco lento, torna al soggiorno-sala da pranzo, Gilda non c‟è. Accende il caminetto servendosi de La verità sul caso Savolta di un certo Eduardo Mendoza, uno scrittore con cognome da centravanti che aveva visto parlare in televisione sui privilegi dell‟età.»
 Manuel Vázquez Montalbán - La bella di Buenos Aires

Galtes de porc rustides (guanciale di maiale arrosto)

Ingredientes para 4/6 personas


4 “galtes” di maiale (guance) 5 pezzi
5 cucchiai di olio EVO
1 cipolla grande rossa di Tropea
1 pomodoro maturo
1 spicchio d’aglio
2 fogli di Alloro e un rametto di  timo.
Sale& pepe q.b.
Vino bianco secco un bicchiere

Preparacion


Pulire accuratamente cercando di togliere tutte le parti grasse, se si preferisce solo la carne, si può chiedere al macellaio di disossare i pezzi di carne, anche se per me la carne cotta con le ossa è più buona soprattutto quando si rosicchiano le ossa, la carne vicino all’osso ha un altro sapore.
Consiglio di usare la pentola a pressione per via dei tempi di cottura, mettere l’olio, i pezzi di carne ed iniziare la cottura a fuoco medio, quando la carne è colorata su tutti i lati, aggiungere la cipolla tagliata grossolanamente, il pomodoro lavato in precedenza e tagliato a metà e lo spicchio d’aglio, aggiungere l’alloro, il timo, il sale ed il pepe. Aggiungere il vino e lasciare evaporare completamente.
Aggiungere due tazze di brodo di manzo (circa 500 ml), chiudete la pentola a pressione, quando la pentola inizierà a “fischiare”, abbassate la fiamma e fate sobbollire per 40 minuti (senza osso 20 o 25 minuti). Spegnete il fuoco ed aspettate che il vapore sia andato completamente via.
Aprite la pentola, togliete la carne, passate la salsa al setaccio in modo da trattenere le bucce del pomodoro , l’aglio e le erbe aromatiche.
Mettere la salsa in un tegame e fatelo ridurre a fuoco lento vino alla consistenza desiderata, versate sulla carne . Servire caldo con contorno di patate fritte.

Aspetto i vostri commenti sulla ricetta e, sopratutto, a prova avvenuta, il vostro eventuale gradimento. 

Ciao a tutti.









Difficoltà: bassa
Preparazione: 20 min
Cottura: 50 min

Vini consigliati:

GRAN RESERVA 890 Rioja Alta S.A. (Spagna)

Questo Gran Reserva 890 è il risultato di un attento processo di selezione  delle migliori uve le quali vengono raccolte e finalmente trasformate in  vini novelli che concludono  il loro lento invecchiamento in botti di quercia americana. Dopo i suoi sei anni di invecchiamento in botte attenta e 12 travasi manuali, solo i migliori vini vengono  imbottigliati . Al fine di preservare al massimo i componenti aromatici, questo vino non è filtrato.
Rosso ciliegia con tonalità arancio.. Il profumo è molto intenso, classico bouquet Rioja speziato, balsamico, cacao, tabacco, vaniglia con frutta candita di sfondo. Al palato è elegante, di buona struttura, equilibrato, con tannini setosi e una vivace acidità, finitura cremosa. Retrogusto Ampio, complesso. Questo grande Rioja Classic è adatta a secondi piatti senza salse pesanti, stufati e dolci con il cioccolato.
E ' anche perfetto per chiudere un buon pasto.

Nepente di Oliena - CANNONAU Dl SARDEGNA D.O.C. -14,5 % vol. - 750 ml. e
Vino rosso secco di grande struttura e corposità ottenuto da uve Cannonau selezionate nei vigneti del comune di Oliena su terreni non irrigui, particolarmente soleggiati e a giacitura collinare. Presenta un colore rosso rubino quasi granato con lievi riflessi aranciati, un profumo vinoso con aroma ampio e persistente, tipico del vitigno. Un sapore caldo, giustamente tannico, di buon corpo. Si accosta perfettamente con carni alla griglia anche un po grasse e con pecorini stagionati. Conservare posizionando la bottiglia in orizzontale, può maturare ancora per 2 o 3 anni dopo l'imbottigliamento. Servire a 18°C. stappando la bottiglia almeno un'ora prima della mescita.











Taurasi D.O.C.G. " Vigna Quattro Confini" - 13,50% vol. - 750 ml. E
Vino rosso di colore rosso rubino con riflessi granata, profumo intenso e persistente con piccola nota di viola, dal sapore pieno, secco, vellutato, di grande struttura, persistente, giustamente tannico. Ottenuto da uve Aglianico 100%. Maturazione: in barriques francesi per 30 mesi Affinamento: in bottìglia per 6 mesi